VISURA CATASTALE


 Condizioni di utilizzo 

Condizioni generali per l'accesso diretto ai servizi telematici di consultazione della banca dati catastale, ai sensi dell'art. 3 del decreto del direttore dell'Agenzia del Territorio 4 maggio 2007, come integrato da ultimo con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate 28 giugno 2017

Art. 1

(Oggetto)

L'accesso al sistema telematico dell'Agenzia delle Entrate per la consultazione della banca dati catastale è consentito alle condizioni e nei termini di cui agli articoli seguenti, che il richiedente dichiara di accettare integralmente.

Art. 2

(Registrazione dei dati dell'Utente)

La consultazione telematica della banca dati catastale avviene previa registrazione del richiedente al portale del prestatore dei servizi di pagamento abilitato, attualmente di Poste italiane S.p.A..

Art. 3

(Tributi speciali catastali)

La consultazione della banca dati catastale è consentita previo pagamento dei tributi speciali catastali, come previsto dalla normativa vigente, pari a quelli per i servizi telematici in convenzione, aumentati del cinquanta per cento.
Gli importi di cui al periodo precedente sono versati dall'Utente con modalità telematiche, attraverso il portale di pagamento di cui all'art. 2, sul conto corrente postale unico a livello nazionale dell'Agenzia delle Entrate, secondo le modalità indicate, che il richiedente dichiara di aver consultato e di accettare integralmente.
L'Agenzia delle Entrate rilascia apposita ricevuta dei tributi versati per i servizi richiesti.

Art. 4

(Utilizzazione dei dati)

L'utente si impegna ad utilizzare le informazioni assunte e i documenti ottenuti esclusivamente per i fini consentiti dalla legge, nel rispetto della normativa vigente, anche in materia di protezione dei dati personali.
L'utente, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) è responsabile dell'uso improprio od eccessivo delle informazioni acquisite a seguito dell'accesso alla banca dati.

Art. 5

(Inibizione all'accesso)

La violazione degli obblighi di cui al decreto del direttore dell'Agenzia del Territorio 4 maggio 2007 e successive modifiche, nonché degli obblighi assunti con l'accettazione delle presenti condizioni generali, comporta l'inibizione all'accesso telematico.

Art. 6

(Gestione dei sistemi informativi)

L'Agenzia delle Entrate ha l'esclusiva competenza a definire o modificare i sistemi di elaborazione, ricerca, rappresentazione ed organizzazione dei dati, nonchè di gestire le informazioni memorizzate, ferma restando la piena titolarità delle informazioni stesse in capo all'amministrazione finanziaria. Ha, altresì, l'assoluta facoltà di variare la base informativa in relazione alle proprie esigenze istituzionali e strutturali ed alle innovazioni tecniche relative al proprio sistema informatico. Nessuna responsabilità potrà gravare sull'Agenzia delle Entrate per danni di qualsiasi natura, diretti ed indiretti, per le suddette variazioni, né per eventuali sospensioni od interruzioni del servizio.
L'utente prende atto che, in relazione alla capacità elaborativa del sistema ed alle esigenze del servizio, l'Agenzia delle Entrate si riserva di introdurre limiti al numero di interrogazioni giornaliere per ogni singolo utente.

Art. 7

(Clausola di salvaguardia)

Per quanto non previsto dalle presenti condizioni generali si applicano le disposizioni di cui al decreto del direttore dell'Agenzia del Territorio 4 maggio 2007.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali.

Confermo di aver preso visione delle condizioni di utilizzo, dell'informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D.lgs. n. 196/2003 e di accettare integralmente quanto in esse contenuto