ISPEZIONE IPOTECARIA TELEMATICA

 Condizioni di utilizzo 

Condizioni generali per l'accesso diretto ai servizi telematici di consultazione della banca dati ipotecaria, ai sensi dell'art.3 del decreto del Direttore dell'Agenzia del Territorio 4 maggio 2007, come integrato da ultimo con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate 28 giugno 2017.

Art. 1

(Oggetto)

L'accesso al sistema telematico dell'Agenzia delle Entrate per la consultazione della banca dati ipotecaria è consentito alle condizioni e nei termini di cui agli articoli seguenti, che il richiedente dichiara di accettare integralmente.

Art. 2

(Accesso al servizio)

L'accesso al servizio di consultazione telematica della banca dati ipotecaria avviene con la modalità pro tempore prevista dall'Agenzia delle Entrate, che potra' prevedere un'opportuna registrazione del richiedente.

Art. 3

(Tasse ipotecarie)

La consultazione della banca dati ipotecaria è consentita previo pagamento delle tasse ipotecarie, come previsto dalla normativa vigente, pari a quelle per i servizi telematici in convenzione, aumentate del cinquanta per cento, come da apposito listino. Gli importi di cui al periodo precedente sono versati dall'Utente sul conto corrente postale unico a livello nazionale dell'Agenzia delle Entrate, con le modalità telematiche indicate, che il richiedente dichiara di aver consultato e di accettare integralmente. Per i servizi richiesti è resa disponibile la ricevuta ("RT") rilasciata da pagoPa, il cui importo complessivo comprende le tasse ipotecarie e le eventuali commissioni applicate dal Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP).

Art. 4

(Utilizzazione dei dati)

L'Utente si impegna ad utilizzare le informazioni assunte e i documenti ottenuti esclusivamente per i fini consentiti dalla legge, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali. L'Utente, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) integrato con le modifiche introdotte dal decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, è responsabile dell'uso improprio od eccessivo delle informazioni acquisite a seguito dell'accesso alla banca dati.

Art. 5

(Inibizione al servizio)

La violazione degli obblighi di cui al decreto del Direttore dell'Agenzia del Territorio 4 maggio 2007 e successive modifiche degli obblighi assunti con l'accettazione delle presenti Condizioni Generali comporta l'inibizione alla fruizione del servizio telematico.

Art. 6

(Gestione dei sistemi informativi)

L'Agenzia delle Entrate ha l'esclusiva competenza a definire o modificare i sistemi di elaborazione, ricerca, rappresentazione ed organizzazione dei dati, nonché di gestire le informazioni memorizzate, ferma restando la piena titolarità delle informazioni stesse in capo all'amministrazione finanziaria. Ha, altresì, l'assoluta facoltà di variare la base informativa in relazione alle proprie esigenze istituzionali e strutturali ed alle innovazioni tecniche relative al proprio sistema informatico. Nessuna responsabilità potrà gravare sull'Agenzia delle Entrate per danni di qualsiasi natura, diretti ed indiretti, per le suddette variazioni, né per eventuali sospensioni od interruzioni del servizio. L'Utente prende atto che, in relazione alla capacità elaborativa del sistema ed alle esigenze del servizio, l'Agenzia delle Entrate si riserva di introdurre limiti al numero di interrogazioni giornaliere per ogni singolo utente.

Art. 7

(Clausola di salvaguardia)

Per quanto non previsto dalle presenti Condizioni Generali si applicano le disposizioni di cui al decreto del Direttore dell'Agenzia del territorio 4 maggio 2007 e successive modifiche.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento (UE) 2016/679 e del d.lgs. 196/2003, così come modificato dal d.lgs. 101/2018.

Gentile Utente, con questa informativa l'Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti che Lei fornisce per usufruire del servizio telematico di ispezione ipotecaria sul sito web dell'Agenzia; quali sono i diritti che Le sono riconosciuti, ai sensi del regolamento (UE) 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e del d.lgs. n. 196/2003, in materia di protezione dei dati personali, così come modificato dal d.lgs 101/2018. Il dato che Lei ci comunica viene utilizzato dall'Agenzia delle Entrate per farla accedere al servizio: Ispezione ipotecaria telematica. Attenzione: Il mancato conferimento dei dati richiesti per l'accesso non consentirà all'Agenzia l'erogazione del servizio richiesto. I dati personali saranno trattati anche con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. L'Agenzia delle Entrate attua idonee misure per garantire che i dati forniti vengano trattati in modo adeguato e conforme alle finalità per cui vengono gestiti; l'Agenzia delle Entrate impiega idonee misure di sicurezza, organizzative, tecniche e fisiche, per tutelare le informazioni dall'alterazione, dalla distruzione, dalla perdita, dal furto o dall'utilizzo improprio o illegittimo. Titolare del trattamento dei dati personali è l'Agenzia delle Entrate, con sede in Roma, via Giorgione 106 - 00147 L'Agenzia delle Entrate si avvale di Sogei Spa, in qualità di partner tecnologico al quale è affidata la gestione del sistema informativo dell'Anagrafe tributaria, designata per questo responsabile del trattamento. Il dato di contatto del responsabile della Protezione dei Dati dell'Agenzia delle Entrate è: entrate.dpo@agenziaentrate.it. L'interessato ha il diritto, in qualunque momento, di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei dati forniti. Ha, inoltre, il diritto di chiedere, nelle forme previste dall'ordinamento, la rettifica dei dati personali inesatti e l'integrazione di quelli incompleti e di esercitare ogni altro diritto ai sensi degli articoli 18 e 20 del regolamento laddove applicabili. Tali diritti possono essere esercitati con richiesta indirizzata a: Agenzia delle Entrate, via Giorgione 106 - 00147 Roma - indirizzo di posta elettronica: entrate.updp@agenziaentrate.it. Qualora l'interessato ritenga che il trattamento sia avvenuto in modo non conforme al regolamento e al d.Lgs. 196/2003 potrà rivolgersi al Garante per la Protezione dei Dati Personali, ai sensi dell'art. 77 del medesimo regolamento. Ulteriori informazioni in ordine ai suoi diritti sulla protezione dei dati personali sono reperibili sul sito web del Garante per la Protezione dei Dati Personali all'indirizzo www.garanteprivacy.it.

Confermo di aver preso visione delle condizioni di utilizzo, dell'informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento (UE) 2016/679 e del d.lgs. 196/2003, così come modificato dal d.lgs. 101/2018 e di accettare integralmente quanto in esse contenuto.